Medicina e Chirurgia Rigenerativa
111
page-template-default,page,page-id-111,bridge-core-2.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-19.3,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive,elementor-default
 

Medicina e Chirurgia Rigenerativa

 

La Medicina Rigenerativa é una branca della medicina che ha lo scopo di riparare o rigenerare dei tessuti lesionati, riparando gli organi, ripristinandone la originaria funzione. Con queste tecnologie all’avanguardia si mira al ripristino del tessuto originale, purtroppo in alcuni campi ancora virtuale.

Quali sono le tecnologie e le tecniche che il Chirurgo Plastico può utilizzare per raggiungere questi scopi di rigenerazione, riparazione e ringiovanimento?

Lipofilling. attraverso una lipoaspirazione viene prelevato del grasso, processato e concentrato, che viene poi iniettato ove necessario con due scopi: volume (dovuto allea presenza di cellule adipose) e rigenerazione (per via delle cellule staminali, contenute in grande quantità nel tessuto adiposo). Le cellule staminali sono dello stesso paziente, non manipolate. Le cellule staminali, una volta eseguito il Lipofilling, sono in grado di migliorare la qualità e la consistenza della pelle soprastante. Il Lipofilling è molto utilizzato per esempio nell’ambito delle cicatrici distrofiche o infossate, nella ricostruzione mammaria, negli esiti di radiodermite, oppure come filler volumetrico a livello del viso, ottenendo anche un ringiovanimento della cute.

PRP (Plasma Ricco di Piastrine). Le piastrine sono componenti del sangue fondamentali per la coagulazione e per la riparazione dei tessuti; contengono al loro interno molti fattori di crescita. Attraverso un semplice prelievo del sangue, si procede a centrifugazione dello stesso con conseguente separazione e concentrazione delle piastrine. Il Plasma Ricco di Piastrine ottenuto con questo procedimento viene quindi iniettato nel tessuto da riparare e forniscono una spinta decisa alla rigenerazione e riparazione dei tessuti. Il PRP viene utilizzato sia come biorivitalizzazione autologa (di derivazione non farmacologica) del viso-collo, sia a livello del cuoio capelluto per favorire la ricrescita dei capelli.

 

 

 

Call Now Button
×